Solitario

Oggi ho trovato questa vecchia fotografia. Vi è raffigurato un uomo solo, sulla riva di un fiume, in un giorno di pioggia. Guardandola riaffiorano le sensazioni di quell’istante: ricordo l’aria fresca nelle narici e un brivido lungo la schiena. Ero abbastanza lontano da non udire distintamente il rumore dell’acqua, se non confuso con la pioggia che cadeva leggera, e un po di vento che storniva tra i rami, ed accarezzava le roccie. Sul finire dell’estate, i primi segnali della stagioneRead more

Incontri di fine anno…

…la neve sui campi, il sole che sorge, avvolto da una impalpabile coltre di smog e nebbia, la sagoma di un castello… atmosfera invernale. Chiudi gli occhi nel freddo pungente dell’alba, … ascolta il vento del nord … ti racconta storie lontane…Read more